Orario d'apertura

clicca sui giorni per vedere gli orari

ago 2022

LMMGVSD
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
01
02
03
04
 

Apertura di turno

 

Chiuso

 

Continuato

 

Feriale

 

Ridotto

 
 
La muffa del cibo fa male?

La muffa del cibo fa male?

16 febbraio 2014Dipende. In alcuni formaggi, come il gorgonzola o il camembert, è un elemento caratteristico e di pregio. Se però la muffa si forma in alimenti che non dovrebbero contenerne, ci si può intossicare con le micotossine o le aflatossine prodotte dai funghi microscopici che la costituiscono. Ecco la guida precisa sui cibi ammuffiti da buttare via

La muffa del cibo fa male?
 
 
.
In generale, si devono eliminare quelli freschi o di consistenza fluida o liquida (come lo yogurt, la ricotta e i succhi di frutta), perché le tossine si propagano facilmente al loro interno. 

Per i formaggi stagionati invece è sufficiente togliere la parte cattiva. 

Anche le marmellate possono essere consumate dopo aver eliminato la parte ammuffita, perché qui l'elevato contenuto di zucchero impedisce la formazione di tossine. 

Si devono invece buttare via il pane ammuffito e la frutta con polpa succosa, come le pesche o i pomodori, mentre dalle mele è sufficiente togliere la parte andata a male. 
 
 

http://www.focus.it

Ti pu? interessare...

Il peperoncino pi? piccante del mondo

16 settembre 2013Vi piace mangiare piccante? Non temete neppure la più tosta cucina calabrese? Se il piccante per voi non è mai abbastanza provate a dare un morso, a vostro rischio e pericolo, al Trinidad Moruga Scorpion, il peperoncino più forte del mondo.

Il peperoncino pi? piccante del mondo
 

Ondata di caldo...come affrontarla?

25 luglio 2013

Ecco di seguito alcuni consigli su come affrontare il caldo di questi giorni senza incorrere in spiacevoli sorprese!!!

Ondata di caldo...come affrontarla?
 

Diabete, 6 sintomi da tenere d'occhio

07 febbraio 2013

Sei malato e non lo sai? Impara a riconoscere i segnali che ti manda

Diabete, 6 sintomi da tenere d'occhio
 
 
 
 
Back to Top